Fosfatasi alcalina

Utilità clinica dell’esame della fosfatasi alcalina

Il dosaggio della fosfatasi alcalina (ALP) riflette l’attività di parecchi isoenzimi che sono localizzati nel fegato, nelle ossa, nei reni, nell’intestino e nella placenta. Nel siero umano adulto sono presenti principalmente l’isoenzima di origine ossea e quello di origine epatica; l’isoenzima intestinale è presente solo in piccola quantità.

L’esame della fosfatasi alcalina è considerato un test eccellente, anche se poco specifico, per la diagnosi delle malattie epatiche e dell’osso. Il dosaggio dei singoli isoenzimi ha ovviamente una specificità maggiore.

Tipo di campione e preparazione del paziente

L’esame della fosfatasi alcalina viene effettuato su campione di sangue. Il paziente può sottoporsi al prelievo dopo un digiuno di almeno 8 ore.

Range – Gli intervalli di riferimento

In relazione all’esame della fosfatasi alcalina i valori di riferimento variano a seconda dell’età:

  • 1 – 12 anni: < 500 U/L
  • maschi 12 – 15 anni: < 750 U/L
  • adulti: 40 – 150 U/L.

Tempi di consegna dei risultati dell’esame della fosfatasi alcalina

I risultati dell’esame della fosfatasi alcalina vengono consegnati dopo 2 giorni.

Prenotazione dell’esame della fosfatasi alcalina

L’esecuzione dell’esame della fosfatasi alcalina non richiede una prenotazione.

L’esame della fosfatasi alcalina è eseguibile il sabato?

Sì, l’esame della fosfatasi alcalina viene eseguito anche nella giornata di sabato.

Area medica di riferimento per l’esame della fosfatasi alcalina

Per maggiori informazioni sull’esame della fosfatasi alcalina, vedere l’Unità Operativa di Analisi Cliniche di Humanitas Gavazzeni Bergamo.