Chirurgia toracica

Qual è l’attività dell’Unità Operativa di Chirurgia Toracica?

L’Unità Operativa di Chirurgia toracica di Humanitas Gavazzeni Bergamo è organizzata come un centro specializzato nella diagnosi e nella cura di tutte le patologie benigne e maligne del polmone, mediastino, trachea, diaframma, pleura, parete toracica e del passaggio cervico-mediastinico con l’utilizzo di tecniche innovative e all’avanguardia.

Si eseguono procedure di pneumologia diagnostica-interventistica come tracheo-broncoscopie esplorative con biopsie, biopsie trans-bronchiali sia del mediastino, soprattutto di linfonodi, sia del polmone.

Inoltre vengono adottate procedure terapeutiche come le disostruzioni anche con l’ausilio di laser, e il posizionamento di endoprotesi.

Si effettuano videotoracoscopie mediche nel trattamento e nella diagnosi delle affezioni della pleura con, anche, altri interventi diagnostici ed eventualmente palliativi per versamenti neoplastici.

L’offerta più specificatamente chirurgica consiste in tutte le procedure diagnostiche invasive adottabili per la valutazione della patologica toracica:

  • mediastinoscopie
  • mediastinotomie
  • video toracoscopie
  • biopsie chirurgiche della parete toracica e dei linfonodi sovraclaveari.

Viene gestita tutta la traumatologia della parete toracica, della trachea, dei bronchi, del polmone.

Per quel che riguarda la patologia funzionale e malformativa del torace l’Unità Operativa di Chirurgia Toracica si occupa di interventi di decompressione dell’inlet toracico nelle sindromi dell’egresso toracico (sia per via trans-ascellare che per via sovraclaveare) e correzioni delle malformazioni della gabbia toracica.

L’Unità di Chirurgia Toracica può vantare inoltre un’ampia esperienza nelle simpaticectomie toraciche in videotoracoscopia per la cura definitiva dell’iperidrosi palmare e/o ascellare.

Vengono effettuati inoltre interventi sulla tiroide per tutte le sue patologie, sia benigne sia maligne, inclusi i gozzi che si impegnano nel mediastino. Viene quindi gestito tutto l’aspetto multidisciplinare oncologico ed endocrinologico.

Si eseguono interventi per lo pneumotorace spontaneo primitivo e secondario. Vengono utilizzate medicazioni avanzate e moderne tecniche protesiche (terapia a pressione negativa) per il trattamento dell’empiema.

Il grosso capitolo della malattia tumorale viene affrontato in termini multidisciplinari con la partecipazione, oltre che del chirurgo toracico, dello pneumologo, del radiologo, del medico nucleare, dell’oncologo, del radioterapista, dell’anatomopatologo e dell’anestesista-rianimatore.

L’offerta terapeutica dell’Unità Operativa di Chirurgia Toracica spazia dall’asportazione di tumori mediastinici, di tumori bronco-polmonari (resezioni mini-invasive conservative, resezioni anatomiche come segmentectomie, lobectomie e pneumonectomie, eventualmente integrate da tecniche ricostruttive tracheo-bronco-vascolari o con ampie resezioni di parete toracica e di altre strutture, come nella pleuro-pneumonectomia con frenectomia e pericardiectomia nel trattamento del mesotelioma pleurico).

L’ Unità operativa di chirurgia toracica interviene  nel campo delle metastasi polmonari, con approcci efficaci, anche mediante asportazione LASER.

La Chirurgia Toracica fa parte del Gruppo Interdisciplinare di Oncologia Toracica (GIOT).

Video-intervista dell’equipe di Chirurgia Toracica che presenta la nuova tecnica VATS LOBECTOMY (lobectomia toracoscopica)

 

Allegato: Educational Chirurgia Toracica