Corso di aggiornamento per i medici di Medicina Generale

Martedì 29 novembre, in Humanitas San Pio X, è previsto un incontro rivolto ai medici del territorio per scoprire le attività e i nuovi servizi della Struttura. Un occasione per conoscere le novità del Punto Nascita e i nuovi servizi ambulatoriali, e visitare alcune aree rinnovate dell’Ospedale, come il Punto Prelievi e il Prericovero. I nostri specialisti saranno a disposizione per approfondimenti e consulenze, nell’ottica dello sviluppo di una nuova collaborazione tra ospedale e territorio.

Tradizione e innovazione per Humanitas San Pio X

Il programma della giornata: 18.00 – Registrazione e welcome coffee 18.20 – Il gruppo Humanitas in Italia. Le novità di Humanitas San Pio X 18.40 – Qui nasce la nostra storia: il Punto nascita 18.55 – Appropriatezza e linee guida di RMN e Tac in radiologia 19.15 – Diagnostica per immagini: i servizi di Humanitas San Pio X 19.25 – La Breast unit: un’équipe al servizio della donna 19.35 – Il percorso terapeutico per chi soffre di roncopatia 19.50 – La salute degli occhi 20.00 – L’endoscopia nella prevenzione e terapia dei tumori del colon-retto 20.15 –  Test di verifica dell’apprendimento 20.30 – Light buffet con corner tematici di approfondimento 21.30 – Visita di alcune zone della struttura (a richiesta)

Relatori dell’incontro

Luca Balzarini – Direttore Dipartimento di Diagnostica per Immagini (Humanitas Rozzano) Alessandro Bulfoni – Responsabile Ostetricia e Ginecologia Gianmaria Danesini – Responsabile Radiologia Marco Dal Fante – Responsabile Gastroenterologia ed Endoscopia Paola Marangione – Responsabile Neonatologia e Patologia neonatale Sergio Orefice – Senologo Breast Unit Fabrizio Salamanca – Referente Centro diagnosi e cura della Roncopatia Claudio Savaresi – Responsabile Oculistica Roberto Totò – Direttore Operativo Servizi Ambulatoriali

Educazione continua in medicina

È stato richiesto l’accreditamento del corso al sistema ECM (Educazione Continua in Medicina) della Regione Lombardia.

Modalità di partecipazione al corso

La partecipazione è gratuita, ma è richiesto l’invio della SCHEDA DI ADESIONE attraverso una delle seguenti modalità:
  • on-line (all’interno della pagina CONGRESSI E SEMINARI del sito internet di Humanitas: www.humanitasedu.it)
  • via fax al numero 02.66800220

Come raggiungerci

La sede dell’incontro è Humanitas San Pio X, Via Francesco Nava 31, Milano. Metropolitana MM 3 (linea gialla) e MM5 (linea lilla) fermata Zara Linee di superficie Tram 11 – 5 – 7 Autobus 51 – 52 – 70 – 82- 90- 91 – 92 – 200 – 723 (linea celere per Monza) – 724

Parkinson, corso in Humanitas San Pio X

Venerdì 17 giugno, presso Humanitas San Pio X a Milano, si terrà il Corso E.C.M. dedicato a Medici Specialisti in Neurologia, Neurofisiopatologia e Neurologia insieme a Infermieri esperti nella gestione dei presidi della terapia avanzata della malattia di Parkinson.

Il corso, a numero chiuso, è patrocinato dall’Accademia LIMPE Dis Mov, Associazione Scientifica Italiana che si occupa della malattia di Parkinson e dei disordini del movimento.

Il controllo dei sintomi motori e la gestione di quelli non motori hanno un forte impatto sulla qualità di vita dei pazienti affetti dalla malattia di Parkinson avanzata e rappresentano una sfida terapeutica per gli Specialisti del Settore. Negli ultimi anni sono state sviluppate delle terapie, definite intervenzionali, che permettono di migliorare la funzione motoria e la qualità di vita dei pazienti in fase avanzata. Queste terapie consistono nell’impianto di elettrodi per la stimolazione cerebrale profonda dei nuclei alla base (DBS), nell’utilizzo di levodopa in gel in infusione continua duodenale e nella somministrazione di apomofina in infusione continua sottocutanea. La selezione del paziente idoneo, l’identificazione del trattamento più appropriato e la corretta gestione del presidio dedicato, sono elementi fondamentali per garantire l’efficacia della terapia. L’impianto o il posizionamento del presidio e l’avvio alla terapia avviene in Centri Parkinson e Disordini del Movimento specializzati a cui i pazienti accedono direttamente o inviati da altri Neurologi. In questo modo, se il neurologo di riferimento ha difficoltà a ricoprire il ruolo dovuto, la gestione del paziente viene condivisa (quando non del tutto trasferita) al centro specializzato. Questo corso ha l’obiettivo di formare e aggiornare il neurologo del territorio in merito alla corretta selezione dei pazienti, candidabili a una terapia intervenzionale, e alla consapevole gestione del presidio per la somministrazione della terapia nonché alla sua gestione.

Com’è suddiviso il corso sul Parkinson?

 

Sessione I – Le terapie intervenzionali: razionale (quando e perché)

Moderatori: A. Albanese (Milano) – A. Priori (Milano)   09.00 Levodopa in infusione R. Cilia (Milano)   09.30 Apomorfina in infusione Barbato (Bergamo)   10.00 Stimolazione Cerebrale Profonda Zangaglia (Pavia)   10.30 Terapie avanzate: come proporle Mancini (Milano), N. Modugno (Pozzilli)   11.00 Pausa caffè  

Sessione II – Le terapie intervenzionali: selezione dei pazienti (chi e quando)

Moderatori: A. Antonini (Venezia) – L. Lapiano (Torino)   11.15 Stimolazione cerebrale G. Rizzone (Torino)   11.45 Apomorfina in infusione Canesi (Milano)   12.15 Levodopa in infusione Zibetti (Torino)  

Sessione III – Video Sessione

Moderatori: A. Albanese (Milano), C. Pacchetti (Pavia)   12.45 Presentazione casi clinici e discussione Ardolino (Milano), L. Barbato (Bergamo), D. Calandrella (Milano) Canesi (Milano), R. Cilia (Milano), A. Elia (Milano), F. Mancini (Milano) Modugno (Pozzilli), M. Pilleri (Vicenza), G. Riboldazzi (Brebbia) Zangaglia (Pavia), M. Zibetti (Torino)   13.30 Introduzione alla Sessione IVParte pratica con dimostrazione dei presidi   13.45 Pausa pranzo  

Sessione IV – Parte pratica con dimostrazione dei presidi

  14.30 – 18.00 Auditorium Come funziona la pompa per infusione di levadopa Discussant: C. Pacchetti (Pavia) Elia (Milano), G. Riboldazzi (Brebbia), R. Zangaglia (Pavia)   14.20 – 18.00 Aula 1      Come funziona il programmatore DBS Discussant: M.G. Rizzone (Torino) Ardolino (Milano), D. Calandrella (Milano), M. Pilleri (Vicenza)   14.30 – 18.00 Aula 2 Come funziona la pompa per infusione di apomorfina Discussant: F. Mancini (Milano) Barbato (Bergamo), M. Canesi (Milano), F. Natuzzi (Milano)