Vaccino esavalente

N.B. Questa è una pagina a scopo informativo, nessun vaccino viene effettuato in Humanitas Gavazzeni

 

Che cos’è il vaccino esavalente?

Il vaccino esavalente è il vaccino che viene iniettato in genere nei bambini entro l’anno di vita e che pretegge l’organismo da 6 malattie specifiche: tetanodifteritepertosse acellulareepatite B, poliomileite e haemophilus influenzae di tipo b.

Nel vaccino esavalente sono presenti parti di tutti i sei i germi. Viene somministrato per via intramuscolare, nella faccia antero-laterale della coscia.

Tetano

Il tetano è una malattia infettiva causata da un batterio, il clostridium tetani, che è presente nell’ambiente e può penetrare nell’organismo attraverso piccole ferite che entrano a contatto con oggetti sporchi o terriccio. Il tetano non è contagioso. Quando la tossina raggiunge il sistema nervoso può causare spasmi muscolari e contrazioni muscolari.

Difterite

La difterite è una grave malattia infettiva causata da una tossina prodotta dal batterio Corynebcterium diphtheriae.

La difterite si trasmette attraverso contatto diretto con chi è malato o ne è portatore e, più di rado, con contatto indiretto mediante contatto con oggetti contaminati. La difterite provoca un’inibizione delle funzioni delle cellule di cuorereni e sistema nervoso.

La pertosse acellulare

La pertosse acellulare è una malattia infettiva che riguarda soprattutto i bambini e che è provocata dal batterio Bordetella pertussis. La pertosse acellulare si diffonde attraverso le goccioline di saliva che vengono diffuse nell’aria dalle persone infette con colpi di tossestarnuti e anche semplicemente parlando.

Sotto l’anno di età la pertosse può generare complicanze come convulsioniencefaliti e crisi di apnea.

Epatite B

L’epatite b è una malattia infettiva contagiosa causata dallo Human epatitis B virus (HBV), che interessa il fegato e che può provocare epatite acutaepatite fulminante o epatite cronica.

Il virus dell’epatite B si trasmette attraverso il sangue e liquidi biologici infetti, come spermalatte materno e secrezioni vaginali.

Poliomielite

La poliomielite è una malattia infettiva contagiosa causata dal poliovirus, che colpendo le cellule neurali e il sistema nervoso può portare a paralisi anche irreversibile.

Il poliovirus si trasmette per via feco-orale, tramite le feci che contaminano alimenti e acqua e attraverso le goccioline di saliva diffuse nell’aria da soggetti ammalati o portatori sani.

Haemophilus influenzae di tipo B

L’haemophilus influenzae di tipo B è un batterio che diffonde infezioni anche gravi in particolare nei bambini con meno di cinque anni. Presente nel naso e nella gola, si trasmette per contatto diretto, attraverso le goccioline di saliva che vengono diffuse dalle persone ammalate o portatrici sane.

 

Quando deve essere fatto il vaccino esavalente?

Il vaccino esavalente è ricompreso tra le vaccinazioni obbligatorie che vengono somministrate nei bambini entro il primo anno di vita. Le parti anti pertosse e anti haemophilus B non sono però obbligatorie, per cui è possibile rifiutarne, con dissenso firmato, la somministrazione.

Viene eseguito in tre dosi. Per tetano, difterite, poliomielite e pertosse è previsto un richiamo da eseguirsi intorno ai 5-6 anni di età ed è raccomandata un’ulteriore dose ridotta da assumere in età adolescenziale.

Per tetano, difterite e pertosse, infine, per gli adulti è consigliato un richiamo da eseguirsi ogni dieci anni.

 

Il vaccino esavalente ha effetti collaterali?

La somministrazione del vaccino esavalente è in genere ben tollerata. Nei due giorni seguenti alla sua esecuzione possono manifestarsi febbre o rossoregonfiore o tumefazione in corrispondenza del punto in cui è stata eseguita l’iniezione.

La possibilità che si verifichino reazioni allergiche anche gravi, così come per tutti gli altri vaccini, esiste ma è comunque rara.