Inalatore (aerosol dosato)

Che cos’è e a che cosa serve l’inalatore (aerosol dosato)?

L’inalatore è lo strumento con cui vengono somministrate terapie aerosoliche quando si è in presenza di patologie che riguardano l’apparato respiratorio.

All’interno di un erogatore viene inserita la bomboletta spray che contiene il farmaco che verrò rilasciato in base alle dosi richieste dal singolo caso medico (aerosol dosato).

È possibile ripetere l’operazione più volte: alcuni aerosol possono contenere anche fino a 200 dosi.

Come funziona l’inalatore (aerosol dosato)?

Il funzionamento dell’inalatore è molto semplice: è sufficiente accostare alla bocca l’inalatore e contemporaneamente premere il fondo della bomboletta per attivare la fuoriuscita del farmaco. Per agevolare ulteriormente l’operazione può essere utilizzato un distanziatore che viene collegato da una parte all’inalatore e dall’altra, fornita di un boccaglio, alla bocca.

Il distanziatore permette anche di ottimizzare l’assunzione della dose del farmaco perché le particelle emanate rallentano nel tubo e seguono meglio il flusso d’aria inspirato fino ai polmoni senza fermarsi in bocca o essere assorbito da altre parti dell’organismo.

L’inalatore (aerosol dosato) è pericoloso o doloroso?

L’uso dell’inalatore è indolore. Se utilizzato nel giusto modo, l’inalatore non è pericoloso per chi ne fa uso.