Deflussore

Che cos’è e a che cosa serve il deflussore?

Il deflussore è il dispositivo che collega il braccio del paziente – attraverso il catetere venoso – al contenitore della fleboclisi, la procedura che permette di somministrare soluzioni liquide in vena.

 

Come funziona il deflussore?

Il deflussore è un tubo in plastica composto da quattro sezioni:

  • la baionetta, piccolo punteruolo che perfora il contenitore fino a entrare in contatto con il liquido
  • la camera di gocciolamento, che permette di verificare che vi sia una discesa della soluzione liquida
  • il morsetto, parte simile a una rotellina, che permette di regolare la quantità di soluzione da somministrare
  • il connettore, che viene collegato al catetere venoso che è introdotto sotto la cute del paziente.

 

Il deflussore è pericoloso o doloroso?

L’utilizzo del deflussore non è pericoloso per il paziente e non comporta per lui alcun dolore.