Contropulsatore aortico

Che cos’è e a che cosa serve il contropulsatore aortico?

Il contropulsatore aortico è uno strumento che viene utilizzato in ambito cardiologico quando è richiesta una temporanea assistenza circolatoria.

Nello specifico, garantisce un supporto meccanico per il ventricolo sinistro del cuore, che è la camera deputata al pompaggio del sangue nell’aorta. Il suo supporto consiste nel ridurre la domanda di ossigeno del miocardio e aumentando la portata cardiaca con conseguente aumento del flusso di sangue nelle coronarie e dell’apporto di ossigeno.

Come funziona il contropulsatre aortico?

Il contropulsatore aortico è un catetere con palloncino che, a partire dall’accesso effettuato dall’arteria femorale – con procedura che prevede anestesia locale e utilizzo dei raggi x –, viene posizionato nell’aorta.

Questo piccolo strumento è collegato a un dispositivo esterno che gonfia o sgonfia il palloncino in sincronia con l’attività del cuore – viene gonfiato durante le diastole e sgonfiato durante le sistole – in modo tale da agevolare il pompaggio del sangue e dunque l’irrorazione degli organi e dei tessuti.

Il contropulsatore aortico è pericoloso o doloroso?

L’utilizzo di questo strumento non comporta né pericoli né dolore per il paziente.