Sudorazione diminuita

Che cos’è la sudorazione diminuita?

La sudorazione diminuita – che può assumere le forme di ipoidrosi o anidrosi –, è un disturbo che prevede la diminuzione e in alcuni casi l’assenza completa della sudorazione, dovuta a un cattivo funzionamento delle ghiandole sudoripare.

La sudorazione diminuita può interessare l’intero corpo o una sola o più aree di questo. Questa diminuzione può avere un impatto evidente sull’organismo perché comporta problemi alla termoregolamentazione. La conseguenza in genere consiste in un innalzamento della temperatura corporea sia a riposo sia, soprattutto, durante lo svolgimento di un’attività fisica.

 

Quali altri sintomi possono essere associati alla sudorazione diminuita?

Nei casi più gravi di riduzione della sudorazione si possono presentare altri sintomi come debolezza, vertigini, crampi muscolari, sensazione di eccessivo calore e arrossamento della cute.

 

Quali sono le cause della sudorazione diminuita?

La sudorazione diminuita può derivare dall’uso di alcuni farmaci, dall’avere subito traumi o dalla presenza di alcune patologie, tra le quali ci sono: amiloidosi, dermatite, diabete, infezioni della pelle, ipotiroidismo, ittiosi, morbo di Parkinson, psoriasi, sclerodermia.

 

Quali sono i rimedi contro la sudorazione diminuita?

Per curare la diminuzione della sudorazione è necessario individuare e intervenire sulle cause che ne sono alla base (uso di medicinali, traumi, patologie)

 

Sudorazione diminuita, quando rivolgersi al proprio medico?

Quando la sudorazione diminuita si associa alla presenza di altri sintomi (vedi elenco sopra) è necessario comunicare il proprio stato di salute al proprio medico di fiducia.