Pressione intraoculare elevata

Che cos’è la pressione intraoculare elevata?

La pressione intraoculare è la pressione che risulta dall’equilibrio che si generea tra la secrezione del liquido prodotto dal corpo ciliare e il suo deflusso dall’occhio.

In condizioni normali questo valore è ricompreso tra i 10 e i 20 millimetri di mercurio. Quando la pressione sale oltre i 20 millimetri di mercurio si verifica la cosiddetta pressione intraoculare elevata, condizione che nella maggior parte dei casi è del tutto innocua ma che in altre circostanze, se non tempestivamente e debitamente curata può condurre al glaucoma.
 

Quali sono le cause della pressione intraoculare elevata?

Alla pressione intraoculare elevata possono essere associate varie patologie, tra le quali: glaucoma e retinoblastoma.
 

Quali sono i rimedi contro la pressione intraoculare elevata?

In una buona parte dei casi la pressione intraoculare elevata non richiede alcun trattamento ed è sufficiente che il medico ne monitori l’evoluzione. Nelle sue forme più lievi, su prescrizione medica, la pressione al di sopra dei valori ottimali può essere ridotta grazie all’utilizzo di colliri.

Nei casi più gravi, invece, può doversi ricorrere a un intervento chirurgico.
 

Pressione intraoculare elevata, quando rivolgersi al proprio medico?

La presenza di pressione intraoculare elevata deve sempre essere sottoposta all’attenzione di un medico specialista in oculistica.
 

Area medica di riferimento per la pressione intraoculare elevata

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l'area medica di riferimento per la pressione intraoculare elevata è l'Unità Operativa di Oculistica.