Perdita d’equilibrio

Che cos’è la perdita d’equilibrio?

La perdita d’equilibrio si verifica quando si ha la sensazione di movimento anche se si rimane fermi. Una sensazione che influisce sulla stabilità del corpo, che ha in genere come conseguenza una caduta a terra.

 

Con quali altri sintomi si può associare la perdita d’equilibrio?

La perdita d‘equilibro si può associare a: giramento di testa, nausea, vomito, depressione, appannamento della vista, diarrea, affaticamento e variazioni della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna.

 

Quali sono le cause della perdita di equilibrio?

Tra le cause di una perdita di equilibrio ci sono: vertigini, infezioni o infiammazioni all’orecchio, mal di mare, cambiamento della pressione atmosferica, influenza, trauma cranico, pressione sanguigna troppo bassa o troppo alta.

La perdita d’equilibrio può essere anche causata dall’assunzione di alcuni farmaci o può essere conseguenza di uno sforzo fisico particolarmente intenso.

La perdita d’equilibrio può essere inoltre causata da alcune patologie, tra cui sono ricomprese: artrite, labirintite, otite, ictus, intossicazione da monossido di carbonio.

 

Quali sono i rimedi contro la perdita d’equilibrio?

Se la perdita d’equilibrio non è un fatto occasionale e momentaneo occorre identificarne la causa per poterla curare in modo adeguato. A volte si può trattare semplicemente di interrompere o ridurre una cura farmacologica in atto, altre volte il medico potrà indicare, a seconda della diagnosi, un cambiamento dell’alimentazione da parte del paziente, un ciclo di sedute fisioterapiche o l’esecuzione di esercizi da svolgere in casa.

In altri casi la perdita d’equilibrio richiederà l’assunzione di farmaci – per es. antibiotici se il disturbo è conseguenza di un’infezione – e in altri ancora, i più gravi (come ad esempio nel caso in cui il paziente soffra di sindrome di Ménière), potrà rendersi necessario un intervento chirurgico.

 

Perdita d’equilibrio, quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di perdita di equilibrio è bene rivolgersi sempre al proprio medico per verificare che non si sia in presenza di una causa patologica. Se si sospetta che la perdita d’equilibrio possa essere associata a ictus o infarto, è necessario chiamare immediatamente un’ambulanza.

 

Area medica di riferimento per la perdita d’equilibrio

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l’area medica di riferimento per la perdita d’equilibrio è l’Ambulatorio di Otorinolaringoiatria.