Ortopnea

Che cos’è l’ortopnea?

L’ortopnea è la difficoltà nel respirare che si manifesta quando si è in posizione sdraiata, per cui si avverte l’esigenza di mettersi seduta o in piedi per tornare a respirare in modo regolare.

In genere l’ortopnea si manifesta di notte o a riposo, con la persona colpita che si sveglia improvvisamente con una forte sensazione di mancanza di respiro.
 

Quali altri sintomi possono essere associati all’ortopnea?

L’ortopnea, cioè la difficoltà a respirare quando si è in posizione orizzontale può essere associata a cianosi o ad agitazione.
 

Quali sono le cause dell’ortopnea?

L’ortopnea è causata da un incremento del ritorno del sangue venoso nel ventricolo sinistro, che a causa di questo aumento non riesce a svolgere la sua funzione naturale.

Il ritorno del sangue in quantità superiore al normale può essere causato da varie patologie, tra le quali ci sono: asma, bronchite, crisi di panico, enfisema polmonare, insufficienza cardiaca, pneumopatia cronica.
 

Quali sono i rimedi contro l’ortopnea?

Per curare l’ortopnea è necessario individuarne la causa e intervenire su questa.

In presenza di un attacco di ortopnea è necessario agevolare la migliore respirazione cambiando posizione e avvertire nel più breve tempo possibile il proprio medico.
 

Ortopnea, quando rivolgersi al proprio medico?

La presenza di ortopnea deve sempre essere sottoposta all’attenzione del proprio medico.