Orticaria

Che cos’è l’orticaria?

L’orticaria è la condizione della pelle che si presenta con chiazze di colore, forma e persistenza variabili, sempre e comunque accompagnate da prurito. Le chiazze proprie dell’orticaria si possono evidenziare su buona parte del corpo – soprattutto braccia, tronco, gambe collo, viso – e possono essere associate a una situazione di gonfiore.

Lo sfogo cutaneo dell'orticaria si forma in seguito a un rilascio di istamina (e altre molecole) nel sangue, che porta a una manifestazione esterna in grado di influire sulle caratteristiche della pelle.

Se i sintomi dell’orticaria permangono per più di 6 settimane o si ripresentano ciclicamente, si parla di orticaria cronica.
 

Quali sono le cause dell’orticaria?

Non sempre è facile risalire alle cause di uno sfogo di orticaria. Tra motivi più diffusi ci sono:

  • assunzione di farmaci
  • infezione
  • puntura di insetto o parassita
  • consumo di alcol o additivi alimentari nocivi
  • eccessivo caldo o eccessivo freddo
  • condizione di elevato stress
  • sovraesposizione alla luce solare.

L’orticaria può anche essere causata da alcune patologie, tra le quali ci sono: lupus eritematoso sistemico, malattie della tiroide, allergie alimentari, anafilassi.
 

Quali sono i rimedi contro l’orticaria?

Ci sono vari rimedi per alleviare gli effetti dell’orticaria. La prima cosa da fare è individuare la causa dello sfogo e intervenire su questa. Se l’orticaria è associata a una patologia, la cura più adatta è quella relativa alla patologia in atto.

Contro il prurito, su prescrizione medica, possono essere assunti farmaci antistaminici. In alcuni casi è inoltre possibile che il medico prescriva una terapia farmacologica a base di corticosteroidi o di antidepressivi.

Se lo sfogo d’orticaria è debole si può cercare di rinfrescare la pelle con acqua corrente o con l’uso di una lozione calmante. Meglio sempre e comunque evitare di indossare indumenti che possano provocare strofinamenti e di utilizzare saponi o detergenti particolarmente aggressivi per la pelle.
 

Orticaria, quando rivolgersi al proprio medico?

L’orticaria richiede un intervento del medico quando si presenta in modo particolarmente aggressivo (per colore, estensione e intensità del prurito) e quando permane a lungo, per intere settimane.

È consigliabile rivolgersi al pronto soccorso, invece, quando l’orticaria è associata ad altri sintomi come svenimenti, nausee, vertigini, fastidi al petto, difficoltà respiratorie e quando la lingua e la gola tendono a gonfiarsi.

Area medica di riferimento

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l'area medica di riferimento per l'orticaria è l'Ambulatorio di Dermatologia.