Mobilità dei denti

Che cos’è la mobilità dei denti?

La mobilità dei denti si verifica quando uno o più denti non risultano bene ancorati all’osso e tendono a muoversi oltre il dovuto.

In una situazione normale i denti godono di un piccolo movimento, quantificabile in circa 0,2 millimetri in senso laterale e 0,02 millimetri in quello verticale. Tali misurazioni possono variare in certe condizioni, come durante una gravidanza o in presenza di ciclo mestruale.

La mobilità dei denti di origine patologica viene catalogata in tre differenti stadi, a seconda della gravità del disturbo:

  • totalmente reversibile,
  • parzialmente reversibile
  • irreversibile.

 

Quali sono le cause della mobilità dei denti?

La mobilità dei denti può essere causata da varie patologie, tra le quali ci sono: bruxismo, gengivite, menopausa e parodontite.

 

Quali sono i rimedi contro la mobilità dei denti?

La cura della mobilità dei denti deve essere decisa da un odontoiatra. Sono da evitarsi i rimedi fai da te e la problematica non va sottovalutata né la sua cura va rimandata nel tempo: una diagnosi precoce può essere fondamentale per pervenire a un intervento terapeutico efficace.

 

Mobilità dei denti, quando rivolgersi al proprio medico?

La presenza di mobilità dei denti deve sempre essere portata a conoscenza del proprio medico o di uno specialista odontoiatra.

 

Area medica di riferimento per la mobilità dei denti

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l’area medica di riferimento per la mobilità dei denti è il Centro Odontoiatrico.