Leucopenia

Che cos’è la leucopenia?

Si è in presenza di leucopenia quando il numero di globuli bianchi nel sangue è al di sotto dei valori normali.

 

Quali sono le cause della leucopenia?

Tra le cause della leucopenia ci sono soprattutto problemi di natura medica che mirano all’integrità del midollo osseo – il tessuto che produce, appunti, i globuli bianchi – come ad esempio le malattie autoimmuni, alcune infezioni virali, alcune patologie congenite e alcuni tipi di tumore. I globuli bianchi possono subire una diminuzione anche a causa di ustioni.

Tra le patologie che possono causare leucopenia ci sono: anemia, artrite reumatoide, colangite biliare primitiva (cirrosi epatica), dermatite, epatite, influenza, insufficienza renale, ipertiroidismo, leucemia, lupus erimatoso sistemico, malaria, morbillo, psoriasi, rosolia, sepsi, sindrome di Sjögren, toxoplasmosi, tubercolosi.

Il numero di globuli bianchi può anche essere ridotto da terapie a base di alcuni antibiotici o di alcuni diuretici o, ancora, da chemioterapia e radioterapia.

 

Quali sono i rimedi contro la leucopenia?

La leucopenia viene curata stimolando il midollo osseo a produrre nuovi globuli bianchi, attraverso trattamenti a base di steroidi, chemioterapici o citochine, ma anche con l’assunzione di integratori multivitaminici.

La cura può subire variazioni e può essere associata ad altre terapie specifiche (ad esempio quella farmacologica volta a sconfiggere eventuali infezioni) a seconda della causa che ne è alla base.

 

Leucopenia, quando rivolgersi al proprio medico?

Quando le analisi del sangue denunciano leucopenia e dunque una carenza di globuli bianchi, è sempre bene rivolgersi al proprio medico perché questi possa indicare la cura necessaria a ristabilire una situazione ematica normale.