Astenia

Che cos’è l’astenia?

L’astenia è la debolezza di cui si rimane vittime quando si subisce una perdita di forza muscolare. L’affaticamento proprio dell’astenia non deriva da sforzi compiuti in precedenza – anche se questi possono aumentarne gli effetti – né si esaurisce con il riposo.
 

Quali sono le cause del’astenia?

L’astenia può avere un’origine di natura psichica, in seguito a situazioni contraddistinte da ansia o depressione, o fisica, quando dipende da una patologia.

Tra le tante patologie che possono causare astenia ci sono: acidosi metabolica, allergie respiratorie, Alzheimer, anemia, angina pectoris, apnee notturne, artrite, artrite reumatoide, aterosclerosi, botulismo, celiachia, cirrosi biliare primitiva, cirrosi epatica, colite, coronaropatia, enfisema, epatite, eritema solare, gastroenterite, infarto miocardico, influenza, insufficienza renale, intolleranze alimentari, ipertiroidismo, ipotiroidismo, leucemia, lupus erimatoso sistemico, meningite, mononucleosi, Morbo di Crohn, Morbo di Graves–Basedow, pertosse, polmonite, rettocolite ulcerosa, rosolia, scarlattina, sclerodermia, sclerosi multipla, sifilide, sindrome premestruale, sinusite, tonsillite, toxoplasmosi, tubercolosi, ulcera gastrica, varicella e tumori a colon-retto, esofago, fegato, rene, ovaio e stomaco.
 

Quali sono i rimedi contro l’astenia?

La cura dell’astenia coincide con la cura della patologia che ne è la causa.
 

Astenia, quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di astenia è consigliata una visita dal proprio medico quando si è in presenza di una delle patologie ritenute associabili.
 

Unità Operativa di riferimento

In Humanitas Gavazzeni Bergamo una delle aree mediche di riferimento per l'astenia è l’Unità Operativa di Neurologia.