Affaticamento oculare (astenopia)

Che cos’è l’affaticamento oculare?

Si ha affaticamento oculare quando gli occhi risultano troppo affaticati a seguito di un loro uso prolungato, che incide sull’apparato muscolare del bulbo oculare.

Tale affaticamento può essere ad esempio conseguenza dalla lunga osservazione di un oggetto da una distanza ravvicinata, azione che richiede un intenso utilizzo dei muscoli interni ed esterni all’occhio.
 

Quali altri sintomi possono essere associati all’affaticamento oculare?

L’affaticamento oculare può essere associato ad altri sintomi come: bruciore agli occhi, lacrimazione, secchezza oculare, sensazione di corpo estraneo nell’occhio, fastidio alla luce (fotofobia), visione offuscata, visione sdoppiata, mal di testa.
 

Quali sono le cause dell’affaticamento oculare?

Tra le patologie che possono causare affaticamento oculare ci sono: ambliopia (occhio pigro), astigmatismo, cheratocono, congiuntivite, ipermetropia, miopia, presbiopia, retino blastoma, retinopatia diabetica, sindrome dell’occhio secco, strabismo.
 

Quali sono i rimedi contro l’affaticamento oculare?

Per curare l’affaticamento oculare è necessario individuarne la causa e intervenire su questa. Utili a porre rimedio a questo disturbo possono essere le seguenti azioni:

  • utilizzare lacrime artificiali con cui tenere lubrificata la superficie oculare
  • indossare occhiali che consentano di mettere a fuoco soprattutto gli oggetti o le scritte più vicine
  • adeguare l’illuminazione rendendola più adatta alle specifiche esigenze.
     

Affaticamento oculare, quando rivolgersi al proprio medico?

La presenza di affaticamento oculare deve essere sottoposta alla conoscenza del proprio medico quando si è in presenza di una patologia associabile a questo sintomo, già diagnosticata.
 

Area medica di riferimento per l'affaticamento oculare

In Humanitas Gavazzeni Bergamo l'area medica di riferimento per l'affaticamento oculare è l'Unità Operativa di Oculistica.