Metilsulfonilmetano

Che cos’è il metilsulfonilmetano?

Il metilsulfonilmetano è una molecola che è presente negli organismi viventi e che può essere anche sintetizzata in laboratorio.

 

A che cosa serve il metilsulfonilmetano?

Il metilsulfonilmetano fornisce all’organismo lo zolfo che gli è necessario per la produzione di altre molecole.

Viene utilizzato per combattere il dolore cronico e le infiammazioni, il diabete di tipo 2, i disturbi del fegato, l’Alzheimer e le malattie autoimmuni.

Si sostiene inoltre che sia efficace contro emorroidi, artrosi, rosacea e danni ai muscoli derivanti dall’attività fisica.

Non risultano però claim approvati dall’Efsa – l’Autorità europea per la sicurezza alimentare – che certifichino alcun beneficio derivante dalla sua assunzione.

 

Possibili controindicazioni del metilsulfonilmetano

Non si conoscono possibili interazioni tra il consumo di metilsulfonilmetano e l’assunzione di farmaci o altre sostanze. Se assunto per via orale per più di tre mesi, sembra però essere in grado di scatenare diarrea, gonfiore, nausea, mal di testa, affaticamento, prurito o insonnia, oltre che aggravare i sintomi delle allergie.

In caso di gravidanza o allattamento al seno prima di assumerlo è consigliabile rivolgersi al proprio medico o al pediatra.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.