Nodulo della tiroide – Trattamento chirurgico

In che cosa consiste il trattamento chirurgico del nodulo della tiroide?

La terapia chirurgica del nodulo della tiroide viene valutata solo in presenza di noduli maligni o sospetti per malignità per i quali può anche rendersi necessaria, in un secondo momento, una terapia radio metabolica con radio-iodio.

Se l’endocrinologo svolge un ruolo fondamentale nella diagnosi e nella cura delle malattie tiroidee, il chirurgo è invece essenziale per la tempestiva e radicale correzione di una serie di quadri patologici tra cui i noduli tiroidei maligni.

L’approccio chirurgico alla tiroide rappresenta un impegno notevole per il chirurgo dedicato a questa patologia, sia per la posizione anatomica della ghiandola, sia per le sue caratteristiche di vascolarizzazione e innervazione.

Estrema delicatezza ed esperienza sono necessarie per rispettare integralmente i decorsi dei nervi laringei ricorrenti (che garantiscono la perfetta mobilità delle corde vocali) e per salvaguardare le quattro ghiandole paratiroidi, fondamentali per il corretto metabolismo del calcio e del fosforo.