Laserterapia transdermica

Che cos’è la laserterapia transdermica?

La laserterapia transdermica è una tecnica di cura di varicivene reticolari e capillari che attraverso un manipolo convoglia l’energia del raggio laser su uno spot puntiforme che ha come bersaglio il “rosso” dell’emoglobina del sangue presente nel “capillare” determinandone la coagulazione mediante “fototermolisi selettiva”.

Quando si utilizza la laserterapia transdermica?

Con la laserterapia transdermica questa metodica vengono trattati con successo le teleangectasie “rosse”, i nevi vascolari, alcune microvenule superficiali e, in casi selezionati, gli esiti del matting, la formazione di vasi che si nascono a seguito della rimozione di capillari e varici di piccolo calibro attraverso la scleroterapia.

La laserterapia transdermica prevede una preparazione specifica?

L’esecuzione della laserterapia transdermica non richiede alcuna preparazione specifica. Si tratta di un trattamento non chirurgico, che viene eseguito a livello ambulatoriale.

Unità operative e Ambulatori Specialistici