Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy

Patologie e disturbi

Stampa

18 maggio, per la Giornata del mal di testa uno stand di Humanitas Gavazzeni in centro città

il . Pubblicato in Patologie e disturbi

Attenzione puntata sul mal di testa e su come intervenire per risolverlo sabato 18 maggio nel centro di Bergamo, dalle ore 11 alle ore 14.
In via XX Settembre/largo Rezzara, di fronte alla chiesa di San Leonardo, ci sarà infatti uno stand informativo di Humanitas Gavazzeni che, anche quest’anno, aderisce alla “Giornata Nazionale del Mal di Testa”, organizzata dalla Società Italiana per lo Studio delle Cefalee - SISC.

La “Giornata Nazionale del Mal di Testa”, alla sua V° edizione, si svolge il 18 maggio su tutto il territorio nazionale in cui medici specialisti provenienti dai Centri Cefalee del territorio ed accreditati dalla SISC incontrano il pubblico. La “Giornata” intende diffondere la conoscenza sulle cefalee, l’adeguato trattamento dei singoli episodi e sulla terapia di prevenzione quando è necessaria.

Il mal di testa rappresenta uno dei più frequenti motivi di consultazione del medico di famiglia e costituisce un disturbo troppo spesso invalidante.

Humanitas Gavazzeni, quindi, sabato prossimo 18 maggio dalle ore 11 alle ore 14, posizionerà in largo Rezzara, uno stand informativo dove Paola Merlo, responsabile dell’Unità Operativa di Neurologia di Humanitas Gavazzeni, e la sua equipe medica saranno a disposizione del pubblico per dare informazioni e consigli sulla diagnosi e cura delle cefalee. Verrà anche distribuito materiale informativo sui vari tipi di mal di testa e i sintomi correlati, sui campanelli d’allarme e alcune regole da seguire nell’assunzione di farmaci antidolorifici. Ricordiamo che Humanitas Gavazzeni è uno dei Centri Cefalee lombardi per la diagnosi e la terapia SISC, dedicato quindi allo studio di questa patologia.

Stampa

20 ottobre, giornata di prevenzione Osteoporosi

il . Pubblicato in Patologie e disturbi

Attenzione puntata sull’osteoporosi martedì 20 ottobre, giornata dedicata alla prevenzione di questa patologia soprattutto femminile e in cui dalle ore 9 alle ore 11.30 e dalle 14.30 alle ore 16.30 Humanitas Gavazzeni mette a disposizione delle visite specialistiche gratuite, previa prenotazione obbligatoria al numero telefonico 035 4204688, attivo a partire da lunedì 5 ottobre dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 16.

 

Le visite sono dedicate in particolare a donne in menopausa fisiologica o patologica e in amenorrea primaria o secondaria che necessitano di un supporto specialistico.

 

La giornata di prevenzione di Humanitas Gavazzeni rientra nell’ambito dell’iniziativa “Ospedali a porte aperte” organizzata in occasione della Giornata Mondiale contro l’Osteoporosi del 20 ottobre dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna - O.N.Da, negli ospedali premiati con i “Bollini Rosa” (2 quelli di Humanitas Gavazzeni), e impegnati nel sensibilizzare le donne verso una malattia che si previene e si risolve non solo grazie a uno stile di vita e a una dieta corretta, ma anche con una maggiore informazione.

 

L’osteoporosi colpisce il 33% delle donne tra i 60 e i 70 anni di età, il 66% di quelle al di sopra degli 80 anni ed è relativamente meno diffusa negli uomini (20%).

 

Dopo i 50 anni, con la menopausa, viene meno la protezione degli ormoni estrogeni: le ossa perdono calcio e sali minerali e l’attività distruttiva dell’osso prevale su quella ricostruttiva. Così come per l'ipertensione e l'ipercolesterolemia, l'osteoporosi è una malattia "silenziosa" che può progredire per diversi anni fino alla diagnosi o finché avviene una frattura.

 

«Le fratture osteoporotiche cosiddette di fragilità sono purtroppo causa di disabilità, anche di grado elevato sia fisica sia psichica, e la loro incidenza aumenta esponenzialmente con l'età. La più frequente e disabilitante è certamente quella del femore – spiega Marcella Montini, endocrinologa di Humanitas Gavazzeni –. È quindi assolutamente necessario individuare con accuratezza le persone a rischio elevato per avviare un trattamento preventivo efficace».

 

 

Stampa

21 marzo, giornata europea della cefalea a grappolo

il . Pubblicato in Patologie e disturbi


 

Il 21 marzo è la Giornata europea dedicata alla Cefalea a grappolo e, per l'occasione, la dottoressa Paola Merlo, responsabile dell' Unità Operativa di Neurologia di Humanitas Gavazzeni Bergamo (nel cui ambito è presente un Centro Cefalee SISC), questa mattina è stata ospite della trasmissione "A colazione con Radio Alta" a Radio Alta/Bergamo Tv per parlare di questa drammatica foma di emicrania.

 

L'evento europeo è patrocinato dalla Società Italiana per lo studio delle Cefalee (SISC) ed è organizzato in corrispondenza del primo "Cluster Headache Day", ovvero la prima giornata europea dedicata alla cefalea a grappolo, indetta dalla European Headache Federation (EHF) e dalla European Headache Alliance (EHA) e annunciata lo scorso 24 febbraio a Bruxelles, nel corso di un evento dal titolo “Cefalea a Grappolo, il peggior dolore che l’uomo possa provare”.

 

Per ascoltare l'intervista della dott.ssa Paola Merlo clicca qui (minuto 7).

Stampa

23 maggio, Giornata Mondiale della Tiroide: iniziative in Humanitas Gavazzeni

il . Pubblicato in Patologie e disturbi

Giovedì 23 maggio in occasione della Giornata Mondiale della Tiroide che quest’anno ha come slogan “Tiroide meglio prevenire che curare”, Humanitas Gavazzeni organizza nella mattinata una serie di iniziative di sensibilizzazione  che si svolgeranno all’interno dell’ospedale. In programma quindi un incontro informativo all’Auditorium di Villa Elios dalle 9 alle 10.30 a cui si può accedere prenotandosi al numero telefonico 035.4204688, attivo da lunedì a venerdì dalle 9 alle 16, e alcune visite endocrinologiche individuali, ecografie tiroidee ed eventuale colloquio con un chirurgo dedicato, i cui posti, nel giro di un paio di ore, lunedì mattina 13 maggio, sono già andati tutti esauriti.

Stampa

24 maggio, attenzione puntata sul mesotelioma pleurico

il . Pubblicato in Patologie e disturbi

Il mesotelioma pleurico è il tema del convegno in programma sabato 24 maggio dalle ore 9 alle ore 17, all’ Hotel San Marco(Sala dei Mille), piazzale della Repubblica 6, a Bergamo, organizzato da Humanitas Gavazzeni, dal titolo “Hot topics in oncologia toracica: il mesotelioma pleurico”.

Il mesotelioma pleurico maligno

Il mesotelioma pleurico maligno (MPM) è una neoplasia relativamente rara, la cui incidenza è però in costante crescita in Italia e in molti paesi nel mondo. La sua insorgenza è strettamente correlata all’esposizione (lavorativa o ambientale) all’amianto.

"La diagnosi e il trattamento di questo tumore sono particolarmente difficili, e sono molti i punti ancora in discussione, quali ad esempio il ruolo della chirurgia e della radioterapia, o la disponibilità di nuovi farmaci attivi al fallimento delle opzioni standard - dice il dottor Giovanni Luca Ceresoli, promotore del convegno e responsabile della sezione di Oncologia pneumologica e urologica di Humanitas Gavazzeni - . Sebbene le conoscenze sulla biologia del mesotelioma siano in rapido progresso, non sono state identificate ancora con chiarezza le vie molecolari dominanti su cui poter intervenire efficacemente a livello terapeutico".

Il convegno, organizzato dalla Unità di Oncologia Medica di Humanitas Gavazzeni Bergamo in collaborazione con l’Unità di Oncologia Medica dello IOV (Istituto Oncologico Veneto) di Padova, avrà lo scopo di puntualizzare e approfondire le principali controversie nella gestione diagnostica e terapeutica del mesotelioma pleurico maligno, attraverso il contributo di riconosciuti esperti del settore e con ampio spazio per la discussione multidisciplinare.

Humanitas Gavazzeni Centro di riferimento nazionale per il mesotelioma pleurico

Ricordiamo che Humanitas Gavazzeni è stato inserito dal Ministero della Salute tra i 13 Centri di riferimento italiani per la cura del mesotelioma pleurico (in allegato un approfondimento sul tema pubblicato sul numero di novembre 2013 del Magazine di Humanitas Gavazzeni).

Il convegno, a partecipazione gratuita previa iscrizione, è accreditato ECM. Le iscrizioni sono ancora aperte per medici di medicina generale e specialisti. Per informazioni: Segreteria organizzativa Formazione ECM Humanitas Gavazzeni, tel. 035.4204798, fax 035.4204381; e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

In allegato il depliant del convegno.

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.