Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

La qualità: miglioriamo per voi

Pubblicato in Info utili

LA QUALITA'

miniatura playy

Clicca sull'immagine per visualizzare il video

 

UN IMPEGNO COSTANTE CON I NOSTRI PAZIENTI

Humanitas Gavazzeni è un Ospedale Polispecialistico accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale. Orientato all’alta specializzazione, è caratterizzato da una filosofia che privilegia nell’organizzazione ospedaliera il rapporto umano con il paziente e che integra l’efficacia clinica con l’efficienza gestionale.
Opera seguendo un percorso che coniuga rigore professionale, attenzione verso i progressi della medicina, umanità nell’accoglienza e nell’assistenza.

Tutta l’attività della struttura è tesa a conseguire l’obiettivo primario dell’erogazione di appropriate prestazioni di diagnosi e cura, in regime ambulatoriale o di ricovero, in accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale o in libera professione, con un’attenzione particolare al paziente nella sua unitarietà psico-fisica.
L’operato del personale, orientato a tali obiettivi, si articola secondo efficacia, efficienza ed appropriatezza delle prestazioni erogate, nel rispetto del Codice Deontologico e dei doveri istituzionali.

 

La nostra mission come impegno con i nostri pazienti

MIGLIORARE LA VITA DEI NOSTRI PAZIENTI,
GRAZIE A CURE SEMPRE PIU’ EFFICACI
E A UN’ ORGANIZZAZIONE INNOVATIVA E SOSTENIBILE

 

CERTIFICAZIONI

Dal 2006 la struttura ha ottenuto l’Accreditamento di Qualità da parte di Joint Commission International (JCI) – di Chicago (USA),BOLLINO JCI leader riconosciuto nell’Accreditamento Internazionale in campo sanitario che individua e condivide con molti paesi del mondo le pratiche migliori per la qualità e la sicurezza dei pazienti.

Per Humanitas Gavazzeni, nel 2016 è stato confermato il quarto accreditamento JCI, valido fino al 2019. L'ospedale ha infatti soddisfatto 280 standard e 1140 elementi misurabili in termini di qualità e sicurezza nei confronti dei nostri pazienti.

Primaria importanza riveste anche la tutela della salute e della sicurezza del personale e di chiunque si trovi a svolgere attività lavorativa all'interno dell'ospedale, ritenendo questa tutela un elemento rilevante anche per la qualità delle cure. Costante quindi è l’impegno anche per il rispetto delle prescrizioni di legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro (D.Lgs.81/08).
In particolare, come presidio del rispetto delle norme previste dalle leggi in vigore e con l’obiettivo del miglioramento continuo, è stato attivato un Sistema di Gestione Salute e Sicurezza sul Lavoro (Certificazione OHSAS 18001). BOLLINO OHSAS 18001
Humanitas Gavazzeni si impegna a ridurre al minimo, prevenendole, le cause di infortunio o malattia e a promuovere la ricerca e l'attuazione di tutte le misure idonee alla tutela della salute e all'integrità fisica e psichica dei lavoratori. Nell'ottica di rispondere ai bisogni del personale e di tutelare la loro integrità psicofisica, è posta particolare attenzione all’ambiente di lavoro concepito tenendo conto non solo delle necessità del malato, ma anche di quelle del personale che vi lavora; è favorita la partecipazione attiva del personale alla gestione della prevenzione e della sicurezza, con particolare impegno nella formazione per lo sviluppo di una cultura della sicurezza.

 

Alcune aree dell'ospedale hanno poi ottenuto specifiche certificazioni che ne dimostrano le eccellenze.
Ad esempio la Medicina Nucleare di Humanitas Gavazzeni ha ricevuto la certificazione di accreditamento EARL EANM per la FDG PET/CT. Si tratta di una "medaglia" di qualità che risponde a una certificazione internazionale che non tutti i Centri di Medicina Nucleare possiedono. BOLLINO EARL PET Questo accreditamento permette al Centro PET di Humanitas Gavazzeni Bergamo di essere inserito tra i Centri che hanno titolo e requisiti per partecipare ai Trials europei e internazionali per il monitoraggio delle terapie, e la caratterizzazione- stadiazione - ristadiazione  dei pazienti con tumore candidati ai trattamenti.

 

Un'altra “medaglia” di qualità per la Medicina Nucleare di Humanitas Gavazzeni che ha ricevuto la certificazione internazionale di accreditamento UEMS-EBMN per la sua attività di diagnostica e terapia.BOLLINO UEMS

Si tratta di un’attestazione di accreditamento rilasciata dall’Unione Europea dei Medici Specialisti (UEMS) e dall’European Board of Nuclear Medicine (EBMN), organismo europeo di medicina nucleare, che certifica la qualità clinica delle procedure svolte dai reparti di medicina nucleare. Questa certificazione attesta quindi che le attività di diagnostica e terapia del Centro si svolgono in condizioni ottimali secondo i requisiti standard di qualità e sicurezza.

 

Humanitas Gavazzeni si è aggiudicata inoltre i “Bollini Rosa”, i riconoscimenti attribuiti da O.N.Da, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, agli ospedali attenti all’utenza femminile.BOLLINO Osservatorio Onda per la salute delle donne

Gli ospedali premiati su tutto il territorio nazionale sono 249: 82 con tre bollini, 127 con due bollini e 40 con un bollino. Due i bollini attributi a Humanitas Gavazzeni, in quanto struttura ospedaliera che offre specialità cliniche dedicate alle principali patologie femminili e servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle malattie delle donne.

 

 

 

 


GOVERNO DELLA QUALITA’

  

 Humanitas Gavazzeni adotta un programma di “Gestione e Miglioramento Continuo della Qualità e Sicurezza del servizio erogato” attraverso una costante analisi dell’attività ed una conseguente definizione di azioni preventive, correttive e migliorative che consentono di monitorare le aree di attività ritenute di maggior interesse.
Gli obiettivi strategici che guidano l’operatività della struttura nei vari ambiti, sia clinico-assistenziali che gestionali, derivano dalla Mission e dai Valori della Struttura e sono così enucleabili:

  • assicurare l’efficacia delle cure, coniugando qualificate competenze clinico-assistenziali e moderne tecnologie nell’ambito di processi diagnostico-terapeutici il più possibile standardizzati;
  • utilizzare efficientemente le risorse disponibili, coinvolgendo il personale nella gestione responsabile dei fattori economici del servizio;
  • garantire l’umanizzazione dell’assistenza e la centralità del paziente, in quanto persona, attraverso la motivazione e la formazione di tutto il personale e la realizzazione di strutture a misura d’uomo.


Tutte le attività sono sostanzialmente indirizzate:

  • alla diffusione della “cultura della qualità e sicurezza” ed allo sviluppo di comportamenti responsabili verso i processi di miglioramento, in particolare per gli aspetti relativi alla sicurezza/gestione del rischio, all’umanizzazione delle cure ed alla centralità del paziente;
  • alla verifica dell’aderenza agli standard della metodologia JCI, agli standard di Regione Lombardia riguardanti gli aspetti legati all’erogazione delle attività sanitarie, agli standard di altre certificazioni ottenute, ad esempio Certificazione OHSAS 18001, EARL-FDG-PET CT e UEMS-EBNM per la Medicina Nucleare, Osservatorio Onda per la salute delle donne.

 

Lo sforzo per favorire una diffusa “cultura della sicurezza” all’interno di tutti i livelli della Struttura rappresenta la condizione fondamentale perché comportamenti improntati alla qualità divengano patrimonio comune e vengano sostenuti nel tempo.

 

In Humanitas Gavazzeni il Comitato Qualità Aziendale – costituito da tutti i Responsabili di Direzione e da una rappresentanza dei Responsabili Clinici, Assistenziali e Tecnici – è l’organismo che si occupa del coordinamento di tutti gli aspetti di gestione e miglioramento della Qualità e Sicurezza delle prestazioni erogate, con la responsabilità di definire ed approvare politiche e procedure aziendali e verificare l’andamento nel tempo delle diverse attività.
Definisce annualmente Obiettivi Aziendali per la Qualità e Sicurezza, Priorità di Azione e Indicatori di monitoraggio associati ad ogni priorità, e realizza le diverse attività messe in campo anche attraverso gruppi di miglioramento multidisciplinari e Comitati Aziendali (tra cui Gestione Rischio Clinico, Infezioni Ospedaliere, Commissione Terapeutica, Buon Uso del Sangue, Ospedale Senza Dolore, Comitato Scientifico).



ATTIVITA’ DI MIGLIORAMENTO 2016 - 2017 PER I NOSTRI PAZIENTI


Si riportano sinteticamente le principali priorità di azione identificate dal Comitato Qualità per il biennio 2016-2017, identificate principalmente per via del loro impatto sulla Qualità e sulla Sicurezza dei pazienti, in linea con la Mission aziendale, gli indirizzi strategici e l’analisi dell’andamento delle performance delle diverse aree dell’Ospedale.

Guidano lo sviluppo e si correlano anche ad altre attività di miglioramento aziendale e non vogliono pertanto rappresentare un elenco esaustivo di tutte le attività di Qualità e Sicurezza in corso e programmate per il biennio.

  •  Attenzione agli Obiettivi Internazionali per la Sicurezza dei Pazienti

Si confermano le attività di formazione e di monitoraggio relativamente alla “corretta identificazione dei pazienti, al miglioramento dell’efficacia delle comunicazioni, al miglioramento della sicurezza dei farmaci ad alta sorveglianza, alla sicura esecuzione delle procedure chirurgiche, alla corretta igiene delle mani e alla prevenzione delle cadute accidentali dei pazienti con riduzione dei danni a seguito di caduta”, al fine di migliorare l’aderenza dei comportamenti di tutto il personale a quanto definito nelle procedure aziendali.

Sempre centralità e priorità viene data al tema del controllo delle infezioni, tanto che questo aspetto è affrontato in tutti gli ambiti della Struttura come primo elemento di esame e di miglioramento, e alla Campagna Igiene Mani. Su questo tema in particolare continueranno le attività formative messe in campo negli ultimi anni, con corsi specifici di formazione e test di verifica della corretta avvenuta igienizzazione, indirizzate a tutto il personale della Struttura.

Nel corso del biennio saranno completate le attività di implementazione di un software per la gestione informatizzata delle terapie farmacologiche, che rappresenta uno dei più importanti strumenti volti a ridurre i rischi legati ad errori di prescrizione e/o di somministrazione ed a garantire una puntuale tracciabilità di tutto il percorso del farmaco.

Obiettivo del biennio sarà anche l’adozione della cartella Clinica Elettronica, elemento essenziale per il continuo miglioramento della documentazione clinica in quanto favorisce la compilazione accurata delle informazioni sanitarie con conseguente riduzione dei rischi di errore ed il miglioramento dell’integrazione del lavoro dei professionisti e dell’uniformità dei percorsi di cura.
Tutte queste attività sono realizzate attraverso il coordinamento della funzione di Risk Management (gestione del rischio clinico), finalizzata in particolare alla rilevazione ed al monitoraggio delle criticità dei processi interni alla Struttura ed alla loro prevenzione attraverso la programmazione di azioni correttive e l’introduzione di strumenti di prevenzione del rischio.

 

  • Controllo del Dolore Post-Operatorio

Humanitas Gavazzeni ritiene obiettivo strategico il controllo e il trattamento del dolore dei pazienti ed ha previsto che il dolore sia uno dei parametri vitali da valutare e tracciare nella documentazione sanitaria.
Intende focalizzare costantemente l'attenzione del personale su questo aspetto affinché vengano sempre messe in atto tutte le misure possibili per contrastarlo, indipendentemente dal tipo di dolore rilevato, dalle cause che lo originano e dal contesto di cura.

Continueranno in particolare le attività di implementazione dei protocolli per il trattamento del dolore acuto postoperatorio rispondenti ai principi e linee guida di Fast Track, che prevedono l’introduzione precoce dei farmaci antalgici per via orale al fine di favorire una più rapida demedicalizzazione dei pazienti chirurgici ed una più rapida ripresa dopo gli interventi.
Proseguiranno inoltre anche le attività di somministrazione ai pazienti dei questionari per la rilevazione del loro grado di soddisfazione in merito all’efficacia dei protocolli definiti ed al grado di attenzione e sensibilità dimostrata dagli operatori sanitari su questa tematica.

  • Buon Uso del Sangue

Il progetto “Proposta di richiesta massima di Globuli Rossi Concentrati per intervento chirurgico” (MSBOS, Maximum Surgical Blood Order Scheduling) ha la finalità di migliorare ulteriormente il livello di appropriatezza dei protocolli concordati con le Unità Cliniche, in particolare per l’appropriatezza della richiesta trasfusionale nella fase perioperatoria e la prescrizione e gestione in acuto degli emocomponenti.

Si tratta di un progetto in continua evoluzione, finalizzato a razionalizzare al meglio la gestione di qesta preziosa risorsa.

 

  •  Attenzione alla qualità dei Servizi a Contratto

Nel biennio 2016-2017, a integrazione delle varie attività di qualità e sicurezza, sono confermate anche le attività di analisi svolte in collaborazione con i fornitori esterni di servizi importanti per la Struttura che possono avere impatto sulla qualità e la sicurezza del paziente (pulizie, ristorazione, manutenzione).

  •   Programma Formazione

Humanitas Gavazzeni ritiene la formazione una delle leve principali per il raggiungimento degli obiettivi di qualità e sicurezza. Il piano formativo ha come scopo il consolidamento di procedure e comportamenti che devono costituire la base della cultura sulla qualità e sicurezza e l’approfondimento di argomenti specifici e/o elementi peculiari relativi all’organizzazione del lavoro.
Tutto il personale è periodicamente coinvolto in un programma di incontri formativi, di cui la maggior parte con accreditamento ECM, spaziando da temi di carattere professionale, a temi sulle “non technical skills” (ad esempio temi relazionali) a temi gestionali e manageriali.

  •  Attenzione alle performance delle Specialità Cliniche

Nel biennio 2016-2017 sono confermate le attività di analisi e di ricerca condotte con le Specialità Cliniche con l’obiettivo di aiutare le stesse ad integrare culturalmente e concretamente la Qualità nell’operatività, intesa come processo continuo che necessita di costante verifica per mantenere o riallineare la direzione, e condotte attraverso l’analisi dell’andamento di un set di indicatori clinici che permettono di identificare i punti di forza e le aree di miglioramento e sviluppare percorsi integrati.
Possibili modelli di riferimento possono emergere anche da organismi esterni quali ad esempio la stessa JCI, Regione Lombardia, Ministero della Salute, AGENAS, organizzazioni di carattere scientifico o professionale.

 

DATI AGENAS: I MIGLIORI OSPEDALI

Agenas, l'Agenzia sanitaria delle Regioni italiane, mette online l'edizione 2016 del Pne, ovvero Programma nazionale esiti. È uno strumento che, attraverso una serie di indicatori, rende conto della qualità dell'attività sanitaria.

Secondo i dati Agenas del 2015, Humanitas Gavazzeni risulta essere, in ambito cardiochirurgico, la seconda migliore realtà ospedaliera nel trattamento dell'indicatore " Bypass aortocoronarico".

 

articolo repubblica 1

 

Per leggere l' intero articolo pubblicato su Repubblica.it il giorno 16 dicembre 2016, clicca qui.

 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

I dati Agenas di performance per l'anno 2015 sono sintetizzati in questo documento definito "Trend Map, Dettaglio aree cliniche proporzionali ai volumi di attività della struttura Cliniche Gavazzeni spa".


Il livello di performance rispetto alla media italiana è bene identificato dai colori indicati subito dopo gli indicatori:

dati agenas sul sito 1

Legenda:

N: denominatore. Ad esempio,  nel caso del primo indicatore Infarto miocardico acuto, indica il numero di infarti miocardici  acuti trattati in Humanitas Gavazzeni che rientrano nel protocollo Agenas.

%ADJ: percentuale aggiustata della casistica della struttura confrontabile con la media italiana

%Italia: media Italiana

 

 

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.