Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Potenziali evocati somato-sensoriali

Pubblicato in Neurologia Esami

 

Che cos’è l’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali

I Potenziali Evocati Somato-Sensoriali (PEES) sono una metodica neurofisiologica per misurare la conduzione lungo le vie nervose dalla periferia al sistema nervoso centrale. I Potenziali Evocati Somato-Sensoriali servono a valutare l’integrità funzionale delle vie afferenti sensitive somatiche.

 

È una metodica che utilizza stimoli elettrici a livello di nervi degli arti superiori (potenziali evocati sensitivi degli arti superiori) o degli arti inferiori (potenziali evocati sensitivi degli arti inferiori).

A che cosa serve l’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali

L’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali – PESS serve a indagare le possibili alterazioni che coinvolgono le vie sensitive centrali, dopo aver documentato l’integrità delle vie sensitive periferiche.

 

I reperti possono essere importanti ai fini diagnostici e per evidenziare alterazioni subcliniche come in molte patologie neurologiche.

Come si svolge l’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali

L’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali viene eseguito dal tecnico di Neurofisiopatologia.

 

Il paziente viene fatto accomodare sul lettino in posizione supina, a occhi chiusi, e gli aghi–elettrodi possono essere posizionati sottocute sul capo o sulla schiena a livello delle vertebre toraco-lombari.

 

Gli elettrodi, collegati a un amplificatore, hanno la funzione di raccogliere gli impulsi elettrici del cervello e inviarli a un apparecchio che, una volta registrati i dati, li traduce in un grafico.

Quanto dura l’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali

L’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali – PESS dura mediamente 1 ora.

Norme di preparazione dell’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali

L’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali non richiede particolari preparazioni.

Controindicazioni dell’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali

L’esame Potenziali Evocati Somato-Sensoriali non ha controindicazioni. Va comunque segnalato al tecnico di Neurofisiopatologia che esegue l’esame se si è portatori di pace maker o se si segue una terapia anticoagulante.

Area Medica di riferimento

Per maggiori informazioni vedi l’Unità Operativa di Neurologia di Humanitas Gavazzeni.

Viaggia con noi

"Viaggia con Noi" è il servizio di prenotazione viaggio e alloggio per i pazienti che decidono di farsi curare in Humanitas Gavazzeni.
Grazie a questo servizio è possibile prenotare facilmente viaggi aerei o ferroviari e pernottamenti nelle strutture alberghiere situate nelle vicinanze di Humanitas Gavazzeni.

Per accedere al servizio cliccare qui

Clinche Gavazzeni spa- Via Mauro Gavazzeni, 21 - 24125 Bergamo

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.